SERIE D – Girone “C” – Vittoria in esterna a Novara contro l’Alibi Scurato – NEVER GIVE UP

CAMPIONATO SERIE „D“ REGIONALE FEMMINILE – Stagione 2018 – 2019

GIRONE C / Giornata 24 (Gara 2562)

Sabato 14 Aprile 2019 – ore 18.00

Palestra S.M. Bollini – Via Alfieri nr.2 – NOVARA

ALIBI SCURATO NOVARA  Vs.  ISIL VOLLEY ALMESE MASSI

Risultato: 2 – 3 (Parziali dei Set: 25/23; 27/25; 19/25; 21/25;13/15)

I° Arbitro : Francesco VARESE  –  II° Arbitro: Matteo BERGAMINI

Formazione ISIL VOLLEY ALMESE MASSI :

1 Rista Giulia – 4 Michela Condò – 5 Di Matteo Ginevra – 6 Morando Giulia (K) – 7 Morando Chiara – 10 Sesia Federica – 11 Greco Michelle – 13 Marinelli Giada – 14 Viizzo Aurora Gaia – 16 Difigola Sara (L) – 18 Civita Alexia – 21 Rolle Martina   

Allenatore : Luigi MARTOGLIO – Dirigente : Giuseppina SALERNO

Novara (To)

Alla pari di ogni “Supereroe” che degno di questo termine si dimostri tale oppure per confronto con le mitiche Amazzoni Guerriere…abbiamo scoperto che anche le nostre Ragazze hanno il loro grido di battaglia.

E questo è semplicemente ”Never Give Up” oppure, traducendo letteralmente,… “Qui non si molla”!

LE AVVERSARIE

L’ISIL VOLLEY MASSI vince ancora e supera, in esterna, l’ALIBI SCURATO NOVARA per 3-2 nel ventiquattresimo turno di Serie D – Girone “C” del Campionato Femminile Regionale.

L’attuale Avversario di questo turno si trova posizionato tranquillamente al centro della classifica (8 posto) al riparo da problemi di retrocessione.

Tra le mura amiche l’ALIBI SCURATO di NOVARA ha vinto ben 8 partite su 11 incontri casalinghi in totale, cedendo solamente nei due “Derby” novaresi contro la prima squadra in classifica (PIZZA CLUB) e il SAN ROCCO NOVARA (attualmente in 5° posizione) e contro il BIONEMESI PALLAVOLO OLEGGIO (che Noi incontreremo nel prossimo turno).

Alla fine, dopo il buio nell’aver concesso i primi due set, la giovane compagine almesina non sbanderà e si rialzerà riuscendo a rimontare la partita fino al culmine del tie-break finale, vinto sul filo di lana piegando le coriacee atlete e padrone di casa.

LA PARTITA

L’Isil Almese inizia in campo con Civita palleggiatrice, Morando Giulia (Capitano) e Greco Michelle come schiacciatrici, Giada Marinelli opposto, Rista Giulia e Viizzo centrali, Di Figola libero.

Primo parziale equilibrato con errori da entrambe le parti. Tranne per i primi punti, il resto della partita è stato un lento rincorrere le Avversarie, sempre avanti nel punteggio. Alla fine un colpo di coda da parte delle brave Atlete locali fa in modo che le nostre beniamine perdano il primo set sul risultato di 25 a 23. Ed è cambio campo.

Secondo parziale, sulla falsa riga del primo set: questo set ci vede rincorrere le Atlete novaresi che ci distaccano per qualche punto nella fase iniziale per poi essere riprese sul finale. Alla fine le Novaresi vinceranno, con merito, anche il secondo set con il risultato di 27 a 25.

E siamo a 2 a 0 per le Atlete di casa.  

Potete immaginare come sia stato il nostro secondo cambio campo. Strigliata del nostro Coach e le nostre Ragazze vengono buttate in campo subito.

Risuonano le trombe nella testa delle nostre e con qualche cambio in campo la trama della nostra partita cambia, virando finalmente a nostro favore.

Terzo parziale: si riducono gli errori (anche se ne commettiamo ancora) e si inizia a fare punti con più continuità. Ora sono le nostre Avversarie a rincorrere il risultato perché siamo sempre avanti e il 3° set si vince con il risultato di 25 a 19. Il tabellone recita 2 a 1.

Nell’inizio del 4 parziale, si capisce che le Novaresi non ci stanno e vedendo poco distante la conquista del presente set e dell’intera posta iniziano forte. Complici alcuni loro errori (soprattutto in battuta) rientriamo in gioco e dopo aver avuto una breve fase di equilibrio nella parte centrale del set, finalmente allunghiamo e vinciamo con il risultato di 25 a 21.

E siamo 2 pari.

Il che vuol dire…Tie-Break.

Senza boria da parte nostra (nei confronti delle brave Atlete novaresi) per Noi il Tie-Break è divenuta praticamente come una “specialità” di casa. Anche all’andata, in casa nostra, la partita con le Ragazze di Novara era stata definita al Tie-Break. E avevamo vinto Noi!

Comunque, la prima parte del Tie-Break è combattuto ed equilibrato per poi volgere a nostro favore per via del grande cuore delle nostre Ragazze che non hanno abbandonato testa, attenzione e volontà in campo vincendolo con il risultato di 15 a 13.

Ecco il nostro, ennesimo, splendido, faticoso…. 3 a 2 conquistato sul campo. Bravissime!

Alla fine della presente partita, compreso questo, siamo arrivati a 10 Tie-Break in questa stagione con ben 8 vinti. Non sappiamo se è un record ma poco ci manca.

Rimaniamo quindi a 5 punti di distanza dall’ALLOTREB NIXSA che, in questo turno di gioco, ha però perso, in casa sua, per 3 a 1 contro la Prima in classifica (che Noi dobbiamo ancora incontrare). Rimangono ancora 2 partite con 6 punti in palio (anche se i “giochi” saranno definiti già probabilmente nel prossimo turno) per verificare quale sarà la Squadra che, in 3° posizione, si giocherà i PLAYOFF per sognare la Serie C.

Per ora nulla è ancora perduto se la matematica è una scienza esatta.

Noi ci siamo e le nostre Ragazze, pure! NEVER GIVE UP!

IL NOSTRO COACH

Queste le parole del tecnico Luigi MARTOGLIO a fine gara: “Purtroppo non abbiamo giocato i primi due set… La causa? Mi viene da dire… per via dei soliti (troppi) errori! In campo le nostre erano troppo lente e abbiamo lasciato costantemente il pallino in mano alle volenterose Avversarie, seppur perdendo entrambi i set con un minimo divario. Dal terzo parziale in avanti, però, le nostre Ragazze si sono tolte dai guai crescendo nel gioco e iniziando a macinare più punti (e meno errori), soprattutto anche grazie agli ingressi dalla panchina. Le Avversarie invece hanno continuato a commettere qualche errore di troppo (soprattutto in battuta). A questo punto (mi permetterei di direi… come di consueto) abbiamo avuto una buona reazione d’orgoglio che spesso viene sottovalutata dalle Avversarie. Evidentemente è stato così anche oggi. Quando tutto sembra finito…invece… tutto inizia! Come dice un detto: probabilmente non abbiamo scelto la strada “sbagliata” ma semplicemente abbiamo scelto la strada… più difficile!

Ci aspettavamo, in questo turno, un risultato diverso ma per come si era messa la gara, questi, sono due punti molto preziosi per la nostra classifica. Crederci ancora (n.d.r. – nel raggiungimento dei playoff poiché mancano ancora 2 partite al termine del presente campionato) é doveroso e soprattutto non costa nulla: continuiamo così perchè a volte i sogni…si avverano. Il che vuol più semplicemente dire, appunto: Qui non si molla!”

PROSSIMO APPUNTAMENTO

Il prossimo turno, l’ultimo in casa nostra, ci mette contro la compagine del BIONEMESI PALLAVOLO OLEGGIO (fischio di inizio gara previsto per le ore 17.00).

Nonostante l’attuale classifica inchiodi questa Squadra in penultima posizione (con 24 punti) ricordiamo molto bene la fatica con la quale, in casa loro, abbiamo piegato il loro orgoglio: questa è l’unica Squadra con la quale si è perso un set realizzando solo 7 punti in un intero parziale (25 a 7 per loro, per la precisione).

Ricordiamo che, con tutto il rispetto per le nostre Avversarie, statisticamente non ci era mai capitato  e questo, per Noi, non è stato affatto piacevole!

Speriamo che le nostre Ragazze si ricordino di questo “episodio” e si impegnino, quindi, da subito per sfoderare una buona, dignitosa e “cazzuta” prestazione in casa nostra.  

Il prossimo appuntamento con le nostre Atlete dal cuore verdeblu è quindi previsto, in casa nostra al “PalaTigre” di Almese, per Sabato 27 Aprile 2019 (inizio ore 17,00) per accogliere le Avversarie della Squadra BIONEMESI PALLAVOLO OLEGGIO.

Vi aspettiamo numerosi per incitare, ancora una volta, la nostra e la vostra Squadra. Grazie!

Noi, Ragazze ci saremo sempre per Voi: SU LE MANI TIFIAMO ALMESE!!!

F.to Luca M. – Foto di R. Viizzo

Punti individuali fatti: Giulia Morando 10 – Chiara Morando 3 – Michelle Greco 9 – Aurora Viizzo 18 – Giulia Rista 19 – Alexia Civita 5 – Giada Marinelli 2 – Martina Rolle 8